• senzanomeritaglio
  • piazza del riccio

  • vavilov3-banner

  • gramsci44

  • BoghesII-slide

  • 10582782_10203410313399878_1879497372286491272_o
  • Premio Gramsci XVI

  • Ales - Piazza del riccio

    Inaugurazione del murale realizzato da Massimo Spiga.

  • Ales, Cineteatro San Luigi ore 19:00 concerto di musica non tradizionalmente politicizzata

  • Boghes pro Gramsci

    Ales, sabato 23 luglio 2016, ore 18.30

  • RockXGramsci - La conquista dello stato

    Ales, sabato 15 settembre 2018, ore 19.00

Premio Letterario Antonio Gramsci XVI Edizione – Ecco i Vincitori!

Scritto da admin on . Postato in Senza categoria

L’Associazione Casa Natale Antonio Gramsci è lieta di comunicare i nomi dei vincitori della XVI Edizione del Premio Letterario Antonio Gramsci.

La Premiazione si terrà il 27 Aprile 2019 alle h. 18.00 ad Ales presso l’Aula Consiliare del Comune di Ales

Per la sezione SAGGISTICA:

Primo premio: CAON SARA con l’Opera dal titolo “Religione e rivoluzione: teologia della liberazione cristiana ed islamica a confronto” (Università di Trento)

Secondo premio: CANNAVERA MARGHERITA con l’Opera dal titolo “Gramsci interprete del Risorgimento: le forze nazionali nella lotta per la conquista della egemonia”

Per la sezione LINGUA SARDA, in seguito a un lungo dibattito e confronto, la Giuria non ha ritenuto nessun opera meritevole di premio.

Per la sezione LINGUA ITALIANA:

Primo premio: GIANNI USAI con l’Opera dal titolo “La sesta nota” di Usai Gianni.

Secondo premio: SARA VALLEFUOCO con l’Opera dal titolo ““Nero inchiostro”.

Menzioni:

Opera dal titolo “Al di là della pioggia” di Galliani Giuseppe

Opera dal titolo “Muzzi in azzurro” di Muscas Nicola.

Per la sezione Cortometraggi, la Giuria non ha ritenuto di premiare nessuna opera, in quanto è arrivato un solo cortometraggio.

Verbale integrale: verbale-giuria-xvi-edizione-premio-gramsci

Immaginando Gramsci – V edizione

Scritto da admin on . Postato in Archivio, Senza categoria, Ultime news

Torna “Immaginando Gramsci”, concorso rivolto alle studentesse e agli studenti delle scuole della Sardegna. La quinta edizione del Premio, organizzata dall’Associazione Casa natale Gramsci di Ales insieme all’Istituto Gramsci della Sardegna, in collaborazione con Terra Gramsci, Gramsci Lab e Associazione Casa museo Antonio Gramsci di Ghilarza, e con il contribuito dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sardegna, rientra fra le manifestazioni previste dall’Anno Gramsciano, istituito dalla RAS per celebrare il cento-venticinquesimo anniversario della nascita e l’ottantesimo della morte dell’intellettuale sardo. Il concorso prevede una serie di incontri a carattere formativo destinati sia agli studenti che ai docenti.

Scarica il Bando

LA CATTIVA ERBA. Beppe Chierici canta Brassens… e lo racconta.

Scritto da admin on . Postato in Archivio, Senza categoria, Ultime news

LA CATTIVA ERBA
Beppe Chierici canta Brassens
… e lo racconta

Domenica 29 maggio 2016
Ales, Cineteatro San Luigi, ore 21.00

“La cattiva erba”, il libro/Cd frutto delle cinquantennale fatica di Beppe Chierici, si presenta, fin dalla rilegatura ad anelli, come un lavoro di ottimo artigianato, ma attenzione, la cura grafica (dalle belle illustrazioni a colori di Dario Faggella ai materiali fotografici d’archivio, fin alla qualità della stampa), è di primissimo livello. Aprirlo è entrare in un mondo che ha, per fortuna, altre regole dell’odierno.
Nelle quasi 200 pagine di grande formato A4 troverete un’ampia parte introduttiva ad opera di Margherita Zorzi e dello stesso autore, ricca di aspetti “tecnici” (Chierici è un talebano di una traduzione fedele alle rime, alla metrica e perfino al metronomo dell’originale) e di gustosi aneddoti. E poi 86 testi di Brassens, riprodotti con a fianco la traduzione di Chierici, un lavoro certosino e devoto degno della vostra (doppia) ammirazione.
CD ALLEGATO AL LIBRO
Al libro sono allegati 2cd per un totale di 40 canzoni di Brassens tradotte e cantate da Beppe Chierici
DESCRIZIONE LIBRO
In “La cattiva erba” il tributo è fatto con garbo e con stile: il progetto contiene oltre 40 illustrazioni (compresi due fumetti di 3 e 6 pagine), ispirati a due canzoni di Brassens: La rosa, la bottiglia e la stretta di mano e La ragazza da 5 lire. Musicalmente ben registrato e mixato, nella parte libro vi sono illustrazioni e i fumetti nati dalla creatività emozionante di Dario Faggella, autore anche di tutte le illustrazioni e delle copertine dei 2 cd. Ma vanno doverosamente elencati gli altri comparenti che hanno dato una mano… -
Arrangiamenti strumentazione audio = Carlos Ernesto Moscoso Thompson
Violoncello = Margot Venn
Voci = Mireille Safa e Francesca Nautilli
Grafica = Oliviero Piacenti
Curatrice = Mireille Safa
Patrocino = Associazione culturale euroepa Francesco Orioli

L’AUTORE
Beppe Chierici (Cuneo, 28 aprile 1937) è un attore, cantante e cabarettista italiano.
Già da giovane decide di voler fare l’attore e terminati gli studi decide di lasciare l’Italia e di peregrinare per il mondo alla ricerca della sua strada. Si adatta a svolgere i lavori più umili e vive dieci anni di esperienze fra l’Europa e l’Africa dove soggiorna per diversi anni.
Dirà poi: «Quegli anni sono stati la mia Università e la mia Accademia d’arte drammatica. Ho guardato, ascoltato, imparato. Che fortuna ho avuto di poter vivere così!»
Nel 1969 torna a Roma e fonda, con Daisy Lumini, una Compagnia che mette in scena lo spettacolo Essere e avere. Il successo dello spettacolo lo impegnerà in repliche per due anni nelle principali città d’Italia.
Da quel momento in poi la sua carriera viene suddivisa fra teatro, musica, cabaret, televisione e cinema.
Attore poliedrico, spazia con successo in ogni genere di spettacolo lavorando con i più importanti registi fra i quali si ricordano Luigi Comencini, Anton Giulio Majano, Carlo Lizzani, Giuseppe Tornatore, Daniele Luchetti e Alberto Bevilacqua giusto per citarne alcuni.
Diviene amico di Georges Brassens ed inizia a cantare in italiano le canzoni del grande chansonnier francese. Stanco dell’aver vissuto a lungo in Italia, nel 1987 decide di ritornare in Francia dove inizia a svolgere la sua attività artistica tra cinema, teatro e mondo della canzone, ottenendo grande successo. La sua carriera lo porta a recitare nei più importanti teatri d’Europa, soprattutto in spettacoli in lingua francese. Torna spesso in Italia anche se la maggior parte della sua attività artistica si svolge in Francia.

Più veloce di un raglio – Cada Die Teatro

Scritto da admin on . Postato in Archivio, Senza categoria, Ultime news

L’Associazione Casa natale A. Gramsci e la Pro Loco di Ales vi invitano a partecipare allo spettacolo teatrale “Più veloce di un raglio” di e con Mauro Mou e Silvestro Ziccardi, liberamente tratto dal racconto “L’asino del gessaio” di Luigi Capuana.
La produzione di Cada Die Teatro si avvale della collaborazione di Alessandro Lay per la drammaturgia e la messa in scena, di Giampietro Guttuso per il suono e di Giovanni Schirru per il disegno luci.

Domenica 22 novembre, ore 17.30
Cineteatro San Luigi Ales

C’era una volta un gessaio che aveva tanti asini, magri, brutti e sporchi; ma tra tutti questi asini ne aveva uno che era il più brutto di tutti.
Era magro, storto, spelacchiato, con la coda scorticata, le zampe così rovinate che sembrava reggersi in piedi per miracolo.
Ma quando il suo padrone gridava: “Avanti focoso!”…l’asino alzava la testa, abbassava le orecchie per essere più aerodinamico e roteando la coda come fosse l’elica d’un aeroplano, partiva più veloce d’un raglio!
Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze, anche un asino può avere un cuore nobile ed i re e le principesse talvolta devono rimboccarsi le maniche per guadagnarsi un po’ di nobiltà.

Premio Eolo Awards 2015 – migliore novità di teatro ragazzi e giovani

http://www.cadadieteatro.com/2015/08/11/prova-ragazzi-in-corso/

Sostienici! Dona il tuo 5 per mille all’associazione Casa Natale A. Gramsci onlus

Scritto da admin on . Postato in Archivio, Senza categoria, Ultime news

Se vuoi contribuire alle attività dell’Associazione Casa natale Antonio Gramsci di Ales puoi farlo in maniera molto semplice: destinando il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi alla nostra associazione. Ecco come fare.

  1. Apponi la tua firma nello spazio denominato Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997 che trovi nel riquadro “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef” dei Modelli CUD, 730-1 e Unico.
  2. Sotto la firma inserisci il Codice Fiscale dell’Associazione Casa Natale A. Gramsci Onlus che è 90010940956.

Grazie per il sostegno.

Associazione Casa Natale Antonio Gramsci
Corso Cattedrale, 14
09091 Ales (OR)
casanatalegramsci@tiscali.it
© Associazione Casa Natale Antonio Gramsci all right reserved