• Versione 2

  • Versione 3

  • whatsapp-image-2019-11-27-at-15-41-05

  • copia-di-rock-per-gramsci-11-2

  • Versione 3

  • piazza del riccio

  • BoghesII-slide

  • Premio di pittura

    Gramsci visto da dietro le sbarre

  • Premio letterario Antonio Gramsci XVII edizione

  • Immaginando Gramsci

    Concorso rivolto alle studentesse e agli studenti delle scuole della Sardegna

  • RockXGramsci

  • Visita la casa natale di Antonio Gramsci

    (solo su appuntamento)

  • Ales - Piazza del riccio

    Murale realizzato da Massimo Spiga.

  • Boghes pro Gramsci

Gramsci in dialogo con il Mediterraneo

L’Associazione Casa Natale Antonio Gramsci di Ales e Gramsci Lab, vi invitano a partecipare a: GRAMSCI IN DIALOGO CON IL MEDITERRANEO
Presentazione del libro di Mauro PalaNarrazioni Egemoniche. Gramsci, letteratura e società civile. Intervengono:

Mauro Pala, Università di Cagliari
Iain Chambers, Università L’Orientale di Napoli
Coordina Alessandra Marchi, Gramsci Lab, Università di Cagliari
Venerdì 23 ottobre, ore 18.00
Sala Convegni del Comune di Ales

“Come si è sviluppata la ricezione del pensiero gramsciano nella teoria letteraria rispetto all’imponente lavoro filologico effettuato sui «Quaderni del Carcere» dopo l’edizione critica? Quali elementi gramsciani operano nella letteratura e cultura postcoloniali e che relazione esiste fra queste influenze e il corpus dei testi del pensatore sardo? Il volume affronta tali problematiche da una prospettiva interdisciplinare attraverso un percorso scandito dagli attori sociali e dai «nessi di problemi» che attraversano la società civile. Dalla ricostruzione storico-etimologica del concetto di società civile si passa all’evoluzione «strategica» degli intellettuali, ridefinendone il ruolo nella costruzione di una «comunità immaginata» post-nazionale assai più controversa della concezione resa famosa da Benedict Anderson perché attraversata da faglie egemoniche che richiedono analisi «dialettiche» di situazioni specifiche. In quest’ottica si inseriscono la funzione del romanzo storico nella costruzione mitica della nazione, il superamento dell’intellettuale organico nella figura del filosofo democratico, la retorica della letteratura italiana a suggellare la definitiva affermazione del fascismo. Alla luce di questa rivisitazione del dettato gramsciano, si può meglio comprendere in che modo categorie come «rivoluzione passiva» e «nazional popolare» modellino la visione del mondo contemporaneo.”

https://www.mulino.it/isbn/9788815251275

Mauro Pala insegna Letterature comparate presso l’Università di Cagliari. I suoi interessi di ricerca comprendono il romanticismo europeo, la teoria critica e le letterature postcoloniali, i «Cultural Studies». Tra le sue pubblicazioni «Americanismi. Sulla ricezione del pensiero di Gramsci negli Stati Uniti» (Cagliari, 2009).

 


UOMINI DI TERRA – Videoconcerto dedicato a Giuseppe Di Vittorio

UOMINI DI TERRA – Videoconcerto dedicato a Giuseppe Di Vittorio.

Pasquale Innarella Quartet
Pasquale Innarella (sax)
Francesco Lo Cascio (vibrafono)
Pino Sallusti (contrabbasso)
Roberto Altamura (batteria)
Mario Perrotta (videomaker)
Il Video proiettato durante il concerto contiene foto e video storici scelti e montati da Mario Perrotta e foto contemporanee di Franco Armino, Federico Iadarola e Mario Perrotta.
Sabato, 17 Ottobre, ore 21.00
Ales, Cineteatro San Luigi

Rock X Gramsci – dodicesima edizione – Socialismo e Cultura

L’Associazione Casa Natale A. Gramsci di Ales vi invita a partecipare alla dodicesima edizione di Rock X Gramsci che quest’anno avrà come sottotitolo Socialismo e Cultura.

Il programma prevede il suo primo appuntamento giovedì 10 alle ore 18.00 presso la sala convegni del comune di Ales dove verranno presentati il libro “Inchiesta su Gramsci” dello studioso gramsciano Angelo d’Orsi e l’antologia del Premio Gramsci XIV edizione. Ai lavori, coordinati da Giorgio Serra, parteciperanno Angelo d’Orsi, Francesca Chiarotto ed Emiliano Alessandroni. La serata sarà dedicata a Vindice Ribichesu, per anni presidente della giuria del premio letterario A. Gramsci.

Il secondo appuntamento, in collaborazione con Here I Stay è per sabato 12 settembre, alle ore 22.00 in piazza S. Maria dove si terrà l’abituale concerto. Si alterneranno sul palco i francesi Destination Lonely, i torinesi Lame e i Bachi da Pietra di Giovanni Succi e Bruno Dorella che si esibiranno per la prima volta in Sardegna e che il 25 settembre pubblicheranno il loro nuovo lavoro dal titolo “Necroide”. Durante la serata la ricercatrice Alessandra Marchi del Gramsci Lab (Università di Cagliari) leggerà il testo dell’articolo che dà il titolo all’edizione di quest’anno. A seguire il dj set Not Right Music Selection di Agitated Uruguay. La manifestazione è gratuita ed è organizzata con il contributo del comune di Ales e della Regione Autonoma della Sardegna.


Socialismo e Cultura – Boghes pro Gramsci

L’Associazione Casa Natale A. Gramsci di Ales, nell’ambito della manifestazione Socialismo e Cultura – Rock X Gramsci – dodicesima edizione, presenta:
BOGHES PRO GRAMSCI - Rassegna di Canto a Tenore e lettura di testi gramsciani sulle tradizioni popolari.
Partecipano:

  • Cuncordu Ortigalesu
  • Su Cuntrattu de Seneghe
  • Tenore di Neoneli
  • Tenore Supramonte di Orgosolo
  • Tenores Ogliastra Lanusei
  • Tenore Monte Arci di Ales

Venerdì 11 settembre 2015, ore 19.30
Ales (OR), piazza Gramsci
La manifestazione è organizzata con il contributo del Comune di Ales e della Regione Autonoma della Sardegna.


“Nino (su mali connottu)”, presentazione del video dei Ratapignata dedicato a Antonio Gramsci

Giovedì 16 luglio i Ratapignata presenteranno il loro video dedicato ad Antonio Gramsci e girato tra Ales, Ghilarza, Cagliari e Torino. A seguire il concerto della band cagliaritana. Interverrà Alessandra Marchi (Gramsci Lab – Università di Cagliari).
Vi aspettiamo ad Ales in piazza Gramsci alle ore 22.00.

“Riparte sul solco di Gramsci il viaggio dei Ratapignata, con il nuovo lavoro uscito lo scorso aprile. Un disco, Oru Siguru, che racchiude 10 inediti con un primo singolo ispirato al pensatore di Ales, commissionato dall’associazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza in occasione della Gramsci Summer School 2014.

Nino – Il brano è una fotografia del giovane Gramsci negli anni degli studi torinesi. Il freddo nelle ossa in una stanza umida e spoglia, pochi soldi e un vestito buono sempre più logoro. La fame e le prime avvisaglie di una sofferenza fisica che sarà poi compagna di vita. È tra queste difficoltà che, anziché spegnersi, si alimenta come brace ardente la forza del suo pensiero.

Il video – Prodotto Da Eja TV con la collaborazione di SP Produzioni, diretto da Tore Cubeddu e Paolo Carboni, il video ripercorre i quattro luoghi della vita di Antonio Gramsci. Il paese natale, Ales, tra le geometrie della piazza di Gio’ Pomodoro; Ghilarza, tra le stanze della Casa che lo vide crescere; Cagliari, tra le piazze e le strade del Gramsci liceale; Torino, tra gli ambienti che videro la sua maturazione politica e intellettuale.”
http://www.ratapignata.it/

 


Sulla faccia della terra. Presentazione del libro di Giulio Angioni

L’Associazione Casa Natale A. Gramsci di Ales vi invita a partecipare alla presentazione del libro di Giulio Angioni “Sulla Faccia della Terra” (Feltrinelli Indies 2015). A parlarne con l’autore sarà l’antropologo Francesco Bachis. A seguire Alfio Desogus, direttore dell’Associazione RP Sardegna onlus, illustrerà “Il Pentalibro” ovvero “La Lettura Universale”. Coordina Giorgio Serra.

Venerdì 10 luglio 2015, ore 18:30 – Sala Convegni del Comune di Ales

Una notte di luglio del 1258, Mannai Murenu, giovane garzone di vinaio, si ritrova morto e sepolto nella presa e distruzione della città di Santa Gia da parte dei pisani. Settant’anni dopo invece racconta di come si salva e poi con altri si rifugia in un’isoletta dello Stagno di Cagliari, già lebbrosario e adesso sgombra, dopo che i lebbrosi sono stati catapultati a infettare la città assediata. Inizia così la narrazione delle molte avventure di un gruppo di rifugiati nell’Isola Nostra: oltre a Mannai, due sediari, Paulinu servo allo scriptorium di un convento, Vera donzella nobile, Akì schiava persiana, il vecchio ebreo Baruch, tre soldati tedeschi di ventura, Tidoreddu pescatore dello Stagno, il cane Dolceacqua, poi il fabbro bizantino Teraponto e altri fino a oltre un centinaio. Nei guai della guerra si fingono lebbrosi, così protetti dal terrore del contagio. Inventano una vita di espedienti, protagonisti lo Stagno e la voglia di viverci liberi, in una grande avventura collettiva.

http://www.edizionimaestrale.com/IT/Products/243/Sulla-faccia-della-terra


Orchestra da Camera della Sardegna

L’Associazione Casa natale A. Gramsci di Ales, in collaborazione con Culture Festival, vi invita a partecipare al concerto dell’Orchestra da Camera della Sardegna che si terrà lunedì 29 giugno alle ore 20.00 presso la Cattedrale dei SS Pietro e Paolo. L’ensemble, composto da Andrea Pisu (launeddas), Daniele Di Bonaventura (bandoneòn), Corrado Masoni (violino), Simone Pittau (violino), Luigi Moccia (viola), Andrea Pettinau (viola) e Riccardo Asuni (contrabbasso) proporrà musiche di Pisu, Di Bonaventura, Piazzolla, Morricone, Gardel e Peghin.

http://www.orchestradacameradellasardegna.it/


Antonio Gramsci pensatore e rivoluzionario

L’Associazione Casa natale A. Gramsci di Ales vi invita a partecipare alla proiezione del film documentario “Antonio Gramsci pensatore e rivoluzionario” di Fabien Trémeau, Editions Delga. Il lavoro è stato realizzato con il contributo di: Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza, Terra Gramsci, Associazione Casa natale Antonio Gramsci di Ales, e contiene interventi di Alberto Burgio, Angelo d’Orsi, Fabio Frosini, Razmig Keucheyan, Guido Liguori, Domenico Losurdo, André Tosel. La presentazione sarà a cura di Antonello Zanda, direttore della Cineteca Sarda.

Giovedì 7 maggio, ore 19.00
Sala Conferenze del Comune di Ales

La vita di Antonio Gramsci è una vita di battaglie. Contro il fascismo, contro le assurdità della guerra, contro l’ingiustizia. Nel 1926, mentre era allora segretario del partito comunista italiano, Gramsci viene arrestato dal regime fascista. In seguito ad un processo nel corso del quale il procuratore chiede che si faccia il necessario per “impedire a questo cervello di pensare”, Gramsci viene condannato a vent’anni di prigione.
Dalla cella, porterà avanti la sua battaglia a favore delle classi subalterne attraverso la scrittura dei quaderni, che contengono alcuni dei concetti più innovativi del pensiero politico del XX secolo.
Il documentario Antonio Gramsci – Pensatore e rivoluzionario penetra nell’opera ricca ed appassionante del pensatore e dell’uomo politico. Risale alle fonti del suo pensiero e presenta in modo approfondito quei concetti gramsciani (egemonia, blocco storico, Stato integrale, rivoluzione passiva…) che sono ancora, ovunque nel mondo, uno strumento privilegiato di trasformazione della società. Perché in Gramsci, l’azione e il pensiero non possono essere separati. Azione e pensiero sono inestricabilmente legati.


“Eroi e poveri diavoli della Grande Guerra” Presentazione del libro di Paolo Brogi

L’Associazione Casa Natale A. Gramsci di Ales vi invita a partecipare alla presentazione del libro di Paolo Brogi Eroi e poveri diavoli della Grande Guerra (Imprimatur Ed. 2014). Il volume racconta gli “eroi”,  della Prima Guerra Mondiale – da Enrico Toti a Francesco Baracca – e le decine di migliaia di soldati che finirono negli ospedali psichiatrici. L’autore Paolo Brogi dialogherà con Angelo Cani, direttore del Cesp Sardegna (Centro Studi per la Scuola Pubblica”.

Martedì 28 Aprile 2015, ore 19:00 - Sala Convegni del Comune di Ales


“Zuighes” di Tonino Cau. Presentazione del libro e concerto.

L’Associazione Casa Natale Antonio Gramsci di Ales vi invita a partecipare alla presentazione di “Zuighes”, spettacolo musicale tratto dal libro omonimo di Tonino Cau, che si terrà sabato 14 marzo alle 18.30 presso la Cattedrale di Ales. Il nuovo progetto del Tenores di Neoneli ospiterà per l’occasione la cantante Carla Denule e i suonatori di launeddas Orlando e Eliseo Mascia.


“Molto si sa sul periodo “Giudicale” in Sardegna, un’epoca che la maggior parte degli studiosi fa cominciare nel nono secolo dopo Cristo, e che termina nella prima parte del millequattrocento. [...]
Ricercatori e studiosi di ogni sorta hanno dissepolto una grande storia, ancora non del tutto disvelata e a tratti persino oscura, che solo per una serie di sfortunate circostanze non ha consentito ai mitici giudici Mariano IV, Ugone III e soprattutto ad Eleonora d’Arborea di “fare” della Sardegna una nazione indipendente nel cuore del Mediterraneo.
Zuighes niente aggiunge a ciò che si sa, e niente vuole aggiungere in termini di contenuti e dati storici.
Zuighes è un modo originale e senza precedenti di raccontare i fatti salienti della storia del Giudicato d’Arborea: usando la lingua sarda, s’otada logudoresa. Con questa metrica l’autore ripercorre un periodo di oltre tre secoli, e in seimila quattrocento versi tratteggia storia e vicende, descrive personaggi e interpreta sentimenti e speranze di un popolo e di un tempo che si può definire “mitico”.
Emerge tutta la ricchezza della nostra lingua, la sua musicalità, che si esalta negli endecasillabi dell’autore come se in qualche modo, chiedessero di essere “cantati”.
Non a caso, ad una selezione mirata di quei versi appartiene il destino di essere “cantati”, almeno per valorizzare e far conoscere, anche in forma orale e musicale, storie e vicende che riguardano noi sardi e il nostro passato”.


Associazione Casa Natale Antonio Gramsci
Corso Cattedrale, 14
09091 Ales (OR)
casanatalegramsci@tiscali.it
© Associazione Casa Natale Antonio Gramsci all right reserved